Campagna AI 2013/14

Continua ad evolversi il concept di comunicazione scelto da DESMO per raccontare ed esprimere i nuovi valori della maison di borse, tempio dell’alta manifattura Made in Italy che fa della cura dei dettagli e della ricerca stilistica il proprio credo.

Dalla danza classica, espressione di disciplina e rigore (AI 2012/13), si passa alla calda atmosfera che circonda una ballerina di danza moderna, per raccontare una donna elegante e sicura di sé (PE 2013). Oggi DESMO debutta con una nuova campagna stampa, per la stagione AI 2013/14, in cui si desidera lasciare spazio all’improvvisazione e alle emozioni della danza contemporanea. Il ballo diventa così pura espressione emotiva.

Pina Bausch, danzatrice e coreografa di fama internazionale, diventa fonte di ispirazione: le sue interpretazioni superano il ruolo di sola danzatrice e la fanno attrice della propria opera. Per lei non esistevano gesti da riprodurre in modo accademico, ma solo la libera interpretazione delle emozioni.

La forte espressività dei soggetti rappresenta un valore aggiunto della comunicazione. Come i danzatori sono chiamati ad esprimere i loro sentimenti tramite il ballo, così anche la donna DESMO ora parla di se stessa, della sua intimità: nei movimenti ci sono tutte le sue emozioni, dalla continua tensione alla gioia e serenità. Tre soggetti che raccontano la purezza delle forme e la sofisticata scelta dei materiali di due prodotti iconici: Sara, borsa icona del brand, espressione di una lavorazione eccellente animata da applicazioni di piume tinte a mano ed applicate singolarmente, per creare un effetto cromatico e sensoriale unico e altamente sofisticato; Cléo è invece una borsa in vitello dalla costruzione minimale e rigorosa, con soffietti laterali, presentata in un dualismo cromatico black and white.


Credits

Agenzia creativa: Attila&Co.
Fotografo: Toni Thorimbert
Stylist: Lorenzo Posocco